fbpx
Tag:

Danilo Bubani

Il dramma della stand-up comedy, il brivido del palcoscenico, l’ansia da prestazione: tutto questo trova sublimazione nel grottesco protagonista di Fottuto dall’amore. Si tratta dell’attore Sean Cubito, completamente trasformato dal make-up di Veronica Beffa.

Una sorta di alieno che, supportato da un coach-coinquilino, cerca di sfondare come comico. In un montaggio cinematografico, seguiamo i due mentre cercano disperatamente di scrivere un buon testo comico, provano lo spettacolo, cercano una soluzione per far ridere la gente e infine si preparano per andare in scena.

Il video dei Testaintasca – qui presenti nei panni dei coinquilini – è stato scritto e diretto da Danilo Bubani, eccetto per i dialoghi, che sono del co-protagonista Tommaso Faoro, che già appariva nel precedente video di Bubani, Resistenza, girato per Fulminacci.

Mentre la s

Fulminacci è solo l’ultimo dei conigli usciti dal cilindro dell’it-pop che risponde al nome di Maciste Dischi. Resistenza è il suo nuovo singolo, estratto dall’album La Vita Veramente, impreziosito dal video pauperista, ma non per questo poco inventivo diretto da Danilo Bubani, dello studio romano Land-Ho.

Nell’incipit, il cantautore discute con l’amico di infanzia Tommaso Faoro su come fare il video: un playback semplice, ché «la semplicità funziona». In realtà, il playback di Resistenza diventa una scusa per un catalogo voyeurista, con lo zoom della camera che indugia sui margini dell’inquadratura dove qualcosa di semplice accade (talvolta in modo costruito, altre volte con puro documentarismo).

«Sembrava una stella, invece è un aereo» canta Giorgio Poi nel suo nuovo singolo. E Danilo Bubani (Land Ho) non è stato da meno: questo videoclip parte come un racconto misterioso, con tanto di gufi twinpeaksiani, e che per atmosfere può ricordare un po’ quei film d’avventura per ragazzi anni Ottanta – con un protagonista solitario, però, e un po’ cresciutello -, ma poi svolta deciso in direzione meta, rompendo la quarta parete e inserendo pure un playback. Insomma, Stella sembrava un film d’avventura, e invece è un promo.

Newer Posts

Questo sito usa dei cookies. Sapevatelo. OK Leggi di più