Tag:

Ben Strebel

«Volevo esaminare l’idea quasi utopica dell’anonimato di fronte ad una società impazzita dal nichilismo»: così Ben Strebel presenta il suo lavoro per i The Hour, collettivo inglese che fa della maschera e dell’anonimato uno dei suoi punti fondamentali.

In The Mother, un gruppo di persone mascherate e quanto più vario per età, genere, etnia e classe si ritrova sotto lo stesso tetto, dando vita ad un bizzarro rito collettivo che finisce per celebrare una nuova fratellanza.

È conciso e potente il video che Ben Strebel ha realizzato per la collaborazione tra Parisi – duo elettronico salernitano, formato dai fratelli Marco e Jack Parisi – e RZA (Wu Tang Clan). Un gruppo di migranti appare dal nulla in mezzo ad una fittanebbia, attraversa dei campi sperduti e improvvisa una coreografia hip-hop.

«Volevo creare un video che mostrasse ogni singolo individuo alle prese con un viaggio a cui sono stati costretti», ha dichiarato il regista in una nota ripresa da Arc Street, «un percorso continuo, senza riposo e senza una destinazione. La mia interpretazione del brano – ha aggiunto – si basa sulla storia personale della mia famiglia, che ha dovuto emigrare forzatamente sessant’anni fa».

I proventi del brano saranno devoluti all’UNHCR.

Questo sito usa dei cookies. Sapevatelo. OK Leggi di più