Author

Angelo Forzatti

Prodotta da Slim Dogs Production e diretta da Lacliquetadb è la nuova clip della band bolognese rovere, che si aggiunge alla lista dei video con anziani che fanno cose da giovani: infatti appena il nipote di turno esce di casa per il suo appuntamento galante, i nonni si scatenano organizzando un mega party, con briscola d’azzardo, shottini di sciroppo, scappatelle senza dentiera e pasticche per la pressione.

M¥SS KETASimone Rovellini e Motel Forlanini tornano sul luogo del delitto, realizzando un altro iconic video cucito su misura per la misteriosa cantante milanese.

L’ispirazione in questo caso è evidentemente Bambola, film del 1996 del regista spagnolo Bigas Luna con protagonista la nostrana Valeria Marini, nostrana proprio come l’enorme mortadella su cui entrambe siedono (ripresa anche nella cover di Paprika il nuovo album in uscita a fine aprile).

La clip minimale in total pink segue la ritmica arabeggiante/indiana che si sposa perfettamente con il trucco e le movenze dell’angelo dall’occhiale da sera, in grado di evocare immagini prese direttamente dalle divinità induiste (e magari citando anche un’altra locandina iconica del cinema italiano moderno, ovvero Luisa Corna nei panni della Dea Kali in Nirvana di Salvatores).

Valeria Marini in Bambola

La cover dei Paprika

Anticipata da una petizione provocatoria a Sanremo (con tanto di volantinaggio vecchio stile), Pensione a 20 anni è la nuova clip (che si inserisce di diritto nella categoria video con carrelli della spesa) della band genovese L’ultimodeimieicani, diretta da Lorenzo Santagada dello studio di produzione Egg Creative Stuff.

Interamente ambientato all’interno del Mercato Orientale di Genova, il video è molto semplicemente un lungo slow motion incentrato sul cantante e gli altri membri del gruppo intenti a fare la spesa, ma quello che colpisce nel segno è la carrellata sulle persone che frequentano per un motivo o per l’altro il vero protagonista del promo: il mercato stesso, un luogo pieno di storia e dall’atmosfera particolare, una tappa obbligata dove respirare l’autenticità della città e dei suoi abitanti.

Di universi paralleli e viaggi interdimensionali legati ad abitazioni dalle caratteristiche particolari è piena la letteratura, da LovecraftLe cronache di Narnia passando per Alice nel paese delle meraviglie e la casa ipercubo descritta da Robert A. Heinlein.

Girato da Giacomo Spaconi (tra le altre cose regista e autore de Le Coliche) Calypso dei Mòn si inserisce in questa narrazione, partendo dall’idea del viaggio compiuto da un inquilino inquieto (interpretato dall’attore Romolo Guerreri) che vaga per le stanze della propria casa alla ricerca di qualcosa, inconsapevole del fatto di incrociare nel frattempo, viaggiatori provenienti da altri mondi possibili che in qualche modo lo guideranno verso la sua meta finale.

Il duo svedese BabyBaby, composto da Josefin Malmen e David Strindberg, dirige per il cantante australiano Nick Murphy (un tempo noto con lo pseudonimo di Chet Faker) la clip del suo nuovo singolo Sanity, che anticipa l’uscita del prossimo album.

Il video, girato nelle isole Canarie (luogo in cui la canzone ha preso forma, nello studio Shangri-La di Rick Rubin), prende spunto dal titolo del brano e gioca con l'(in)sanità della mente, mostrando illusioni surreali ispirate a Magritte e Dalì, integrandole con l’iperrealismo delle sculture giganti dell’artista australiano Ronald Mueck.

Questo sito usa dei cookies. Sapevatelo. OK Leggi di più