Tag:

Massimo Pericolo

 

Qualche anno fa Kim Ki Duk vinceva Un certain regard a Cannes con Arirang, un film in cui raccontava il suo ritiro dall’industria cinematografica in seguito anche ai dissapori col produttore della sua ultima pellicola. Verso il finale – scusate lo spoiler -, il documentario prendeva la piega della finzione, con la messa in scena dell’omicidio del produttore stesso da parte di Ki Duk come formula catartica per superare la propria depressione.

Cosa c’entra tutto questo con Massimo Pericolo? Quasi niente, se non che anche in Polo Nord – diretto dai fidati Labzerø – il rapper varesino veste i panni dell’omicida geloso, interrompendo la storia proprio nel momento cruciale e affidando ad una citazione da Jodorowsky (!!!) il senso generale dell’opera, ovvero la sublimazione di un omicidio passionale. Stiamo a posto.

Sabbie d’oro è fino ad ora il video più elegante ed originale di quelli realizzati da Labzerø per il rapper varesino Massimo Pericolo. Dopo il blob con l’effetto video a palla di Ansia (in una collaborazione con Ugo Borghetti) e il gang video di 7 Miliardi con la tuta Zeus d’ordinanza, qui è invece il turno di una gita al lago quasi surreale, tra armi e passamontagna bianchi che fanno venire in mente le spring breakers di Harmony Korine, così come i giovani protagonisti di Gomorra.

Questo sito usa dei cookies. Sapevatelo. OK Leggi di più