Tag:

Diana Kunst

Il ritorno di Madonna è affidato alle mani di Diana Kunst e Mau Morgó, freschi dei lavori svolti per Rosalia, e che devono aver colpito la Ciccone, sempre molto attenta nelle sue commissions.

Il videoclip di Medellin, brano che vampirizza in pieno stile Madonna la recente onda di successo della musica latina, vede la collaborazione con il colombiano Maluma trasformata in una storia d’amore con tanto di matrimonio (qui le scene più autenticamente kunstiane) come antidoto all’invecchiamento, rimandato un’altra volta ancora.

Il promo è in realtà come diviso in due, presentando delle sequenze puramente narrative, senza musica, tese più a presentare il mood dell’albumMadame X, in uscita il prossimo 14 giugno – anziché sviluppare la storia di Medellin.

Secondo videoclip estratto dall’ultimo album di James Blake, Barefoot è un altro duetto, questa volta con la nuova regina del pop spagnolo, Rosalia, che si è portata da casa i registi Diana Kunst e Mau Morgó, già all’opera per De Aquí No Sales.

Una farfalla plana sulla scena di un incidente stradale, dove due bambini indenni – che interpretano il ruolo dei due artisti da piccoli – assistono alle auto in fiamme. Successivamento lungo delle carellate laterali vediamo i piccoli crescere e i cantanti osservare il proprio passato, con un acceno di playback.

Nell’ultima parte, il video prende una piega visionaria con l’apertura di due strani wormhole, attraverso i quali ritroviamo Blake e Rosalia alla guida di due auto. Sono le stesso dell’incidente iniziale, ma forse siamo in una dimensione parallela e non si scontreranno…

Diana Kunst e Mau Morgó reinventano Rosalia per il suo ultimo singolo De aquí no sales. Una versione molto più aggressiva delle precedenti: i due registi resattano il tutto ripartendo sì dall’immaginario dei clip “spagnoli” della cantante flamenca diretti da Nicolas Mendez lo scorso anno (Malamente e Pienso en tu mirá), ma ne stravolgono estetica e intensità, puntando su atmosfere notturne e un make-up&hair stravolto (perfino gli occhi azzurri!).

Insomma, altro che le lacrime di Bagdad. Così stravolta, possiamo immaginarci Rosalía andare in giro a fare rapine con gli A$AP Rocky e FKA Twigs di Fukk Sleep (sempre diretto da Diana Kunst) o in una sortita con la Grimes più inferocita. Ma c’è pure qualcosa di stregonesco, preso direttamente dalla Florence Welch versione Autumn De Wilde in Big God.

Newer Posts

Questo sito usa dei cookies. Sapevatelo. OK Leggi di più