Author

Alessio Rosa

L’illustratrice e animatrice Alice Saey ci regala questa ipnotica coreografia animata, che vede protagoniste un gruppo di oche egiziane. Non poteva esserci accostamento più curioso e al tempo stesso azzeccato per accompagnare il lento incedere di questa Happy, brano dalle atmosfere tutt’altro che allegre, del cantautore olandese Mark Lotterman.

Taz Tron Delix dirige con furore psichedelico il nuovo video del giovanissimo Declan McKenna. Tra surrealismo camp e chroma key lo-fi, questo video mette in fila una sequela di idee niente male, che potrebbero bastare per una videografia intera.

Peccato che Brazil vada ad una velocità diversa, nettamente inferiore, rispetto all’immaginazione del regista londinese.

Exec Prod: Kiran Mandla
Producer: Nick Hayes
D.O.P: Ruben Woodin Dechamps
Commissioner: Laura Clayton
1st AD: Ty Hack
1st AC: Jack Exton
Camera trainee: Andi Beqiri
Grip :Ben Freeman
Gaffer: Pete Bishop (filmmaker)
Spark c/o: Denmark Studios
Spark :Ana Krkljus
MUA :Lisa Chau
Art Director: Elizabeth El-Kadhi
Art Dept: Jay El-Kadhi
Art Dept: Jack Martin
Runner: Madeleine Wilson
Post Production Assistant: Jonathan Shaw Di-Doi
And Special thanks to Anis Ali for mountains & landscape photos

 

 

L’epopea concettuale di un naufrago. E per non farsi mancare nulla, ecco pure un finale surrealista. Così si presenta il torinese Andrea Laszlo De Simone, con il suo secondo singolo – Vieni a salvarmi – in un video co-diretto assieme a Gabriele Ottino. Niente male!

Diretto da Gabriele Ottino e Andrea Laszlo De Simone
Fotografia di Paolo Bertino
Interpretato da Sergio Rubino e da tutta la band
Storyboard: Irene Carbone
Scenografie: Irene Carbone e Andrea Laszlo De Simone
Direttore di produzione: Dani C, Serena Abrignani
Si ringrazia: Superbudda, Donato Canosa, Arca Studio, Emiliano Richetta, Edoardo Karim, le meduse, la famiglia Citriniti, Alice Erspamer, Bertino’s Palace

 

 

Bonobo ritorna sui terreni già battuti del digital compositing di Cirrus, ma il tocco di Stylewar è quanto di più lontano dal crescendo grottesco e visionario di Cyriak.

Bambro Koyo Ganda si muove infatti più sottilmente fra time lapse e campi lunghi, dove le opportune modifiche – rigorosamente a ritmo di musica: si ritorna sempre al Star Guitar di gondryana memoria – non sono sempre manifeste e invitano lo spettatore a giocare con lo spartito visivo.

 

 

Alison Goldfrapp prosegue il suo percorso videomusicale e dopo il convincente Anymore dirige anche Systemagic, il secondo singolo estratto dal nuovo album. Si tratta di un promo meno ambizioso e che segue terreni già ampiamente battuti. Nondimeno, alcuni passaggi risultano suggestivi e perfettamente riusciti.

Directed by Alison Goldfrapp
Choreography: illyr
Styling: Aldene Johnson & Elle Fell
Dancers: Salome Pressac, Valentin Braun, Connor Scott, Danni Spooner, Carys Staton, Joel O’Donoghue, Solomon Berrio-Allen

Questo sito usa dei cookies. Sapevatelo. OK Leggi di più