Ian Fisher – Tables Turn (Emanuele Torre)

L’Etna fa da sfondo ad un long take semplice e conciso: due amanti che si incontrano, si lasciano e si ritrovano lungo le note di Tables Turn di Ian Fisher. «Girato in un lungo piano sequenza», ci scrive il regista, Emanuele Torre, «il video parla, cosi come la canzone, di come le cose cambiano in una relazione, portando le persone ad allontanarsi e riavvicinarsi, quasi come in una danza senza luogo né tempo. Proprio per questo ho scelto l’Etna come location, quasi come a ricercare un non luogo».

Di Torre, avevamo già ripreso Too Late, girato per i Veivecura. Il giovane regista siciliano, nonostante limiti produttivi e tecnici, dimostra già uno sguardo preciso e maturo, abile soprattutto nel rendere sentimenti e stati d’animo delle relazioni di coppia grazie alla valorizzazione delle location, che sempre rivestono un ruolo molto importante nei suoi lavori. Lo terremo d’occhio.