No Money Kids – Hush Hush (Leigh Powis)

Leigh Powis è un regista di Vancouver con un passato da snowboarder, passione che in qualche modo l’ha portato ad avvicinarsi al mondo della regia: dopo aver diretto una serie di film per lo sciatore professionista Sean Pettit ha contribuito a completare la post produzione del progetto The Fourth Phase di Travis Rice, un documentario sul lungo viaggio compiuto dal leggendario atleta alla ricerca della quarta fase dell’acqua. Grazie a queste esperienze è riuscito ad entrare nel modo degli spot pubblicitari di marchi sportivi, realizzando prodotti per Oakley, The North Face e Reebok. Insieme al direttore della fotografia Brandon Kelly ha creato la sua personale casa di produzione video, la SCRAP, allargando i propri confini oltre agli spot, producendo anche un paio di cortometraggi (Joy e Hallow ad esempio) e videoclip musicali.

Hush Hush della band parigina No Money Kids è la sua ultima fatica ed è una sorta di parodia di tutte quelle promo in cui i protagonisti sono ragazzi intenti a fare vandalismi di ogni tipo, bere alcolici, consumare droga e lasciarsi andare alle passioni più sfrenate. In questo caso però i due attori principali sono un signore e una signora di mezza età, creando così un contrasto tra gli anni effettivi dei due e le loro azioni che non può non risultare grottesco (un’idea già sfruttata anche in altre clip, come Sunlight dei Modestep o L’amore a modo mio di Dargen D’amico).