Brodinski – Split (Pavel Brenner)

Pavel Brenner, regista che qualche anno fa aveva già fatto parlare di sé con l’ottimo video Acid Rain, dirige per il dj/producer parigino Brodinski una storia ambientata a Los Angeles fatta di malavita, vendetta e auto tuning.

I riferimenti presenti in Split sono chiaramente da cercare nella filmografia del regista danese Nicolas Winding Refn: l’attore protagonista sembra un mix tra Ryan Gosling in Drive Mads Mikkelsen nella trilogia di Pusher. Come Gosling il ragazzo fa l’autista per criminali dai modi violenti, rendendosi complice in qualche modo dei loro affari illegali (in questo caso un giro di estorsione ed intimidazione), mentre il suo look e quello dell’ambiente che lo circonda rimandano senza dubbio agli anni ’90 e alla criminialità organizzata dell’est europa presente nelle pellicole con Mikkelsen (le tute, i tatuaggi, le automobili).

L’idea interessante è stata quella di rendere i bassi della canzone parte integrante della clip, in quanto la vendetta messa in piedi dal protagonista passa proprio per l’impianto stereo modificato della sua automobile, una trovata che il regista ha ripescato dai suoi ricordi di gioventù e che ha riscontrato l’immediata approvazione del dj francese, essendo da sempre affascinato dal mondo del tuning losangelino.