Liberato – Me staje appennenn’ amò (Francesco Lettieri)

Francesco Lettieri prosegue la sua esplorazione di Napoli, facendo emergere un nuovo complesso quadro lontano dagli stereotipi. Dopo la comunità caraibica di Gaiola Portafortuna, il progetto Liberato – sempre avvolto nel mistero – diventa il pretesto, o meglio il modo, per aprire uno squarcio sulla comunità LGBTQ.

Il video si apre con una parte documentaria, ovvero il racconto in prima persona di una transessuale. Successivamente un inserto narrativo: quasi come fosse un flashback, due ragazzi camminano in montagna e scoprono la propria omosessualità. Infine, il video si lancia liberamente fra corse in scooter e serate in discoteca.